Annunci di Lavoro

Il Portale dello Skye Terrier

L'Origine e la Storia dello Skye Terrier

La famiglia dei terrier comprende diverse razze di cani che rivelano notevoli doti nella caccia ed in particolare nella cattura di prede piccole, alcune delle quali assai dannose per gli esseri umani come ad esempio i topi. Di tale famiglia fanno parte cani di taglia grande, fra i quali ricordiamo l'airedale terrier, di stazza media come il fox terrier e di piccola taglia. I terrier più piccoli nel corso del tempo si sono trasformati, nella maggior parte dei casi, da cacciatori a cani da compagnia popolari ed amati, come accaduto allo yorkshire e lo skye terrier.

Lo skye terrier è un cane dalle antiche origini, per scoprire le quali dobbiamo andare nell'Arcipelago delle Ebridi, al largo delle coste occidentali della Scozia, e precisamente sull'isola di Skye che ha dato il nome al piccolo animale.

Sappiamo come lo skye terrier sia immutato da secoli, sebbene non si possa definire con precisione il periodo della sua nascita ufficiale, e come esso sia il progenitore di numerosi terrier nati in Gran Bretagna, esemplari che accompagnavano i cacciatori e successivamente le nobildonne.

L'eleganza innata ha, infatti, aperto al piccolo cane le porte delle corti europee e fra gli appassionati di questa razza canina ricordiamo la Regina Vittoria, la longeva sovrana che rese molto popolari gli skye terrier dei quali amava circondarsi e che volle come protagonisti anche di un celebre ritratto eseguito da William Nicholson.

La Regina era rimasta probabilmente affascinata dalla maestosità del cane e dal suo eccezionale attaccamento al proprio padrone, il quale è divenuto leggendario. Una statua eretta ad Edimburgo celebra proprio la fedeltà di Bobby, uno skye terrier che per quattordici anni ha vigilato sulla tomba del suo proprietario defunto, manifestando una devozione eccezionale agli occhi di molti, ma non di coloro che hanno imparato a conoscere lo skye e la sua infinita dolcezza.